PANE, SPUNTINO

PANINI RIPIENI DI MARMELLATA DI FAGIOLI ROSSI

4 commenti

I panini ripieni di marmellata di fagioli rossi è un panino dolce tipico del nord della Cina. Quando ero piccola e vivevo nella mia città natale Shenyang, li compravo abitualmente per colazione al chiosco oltre la strada di casa.

LA MIA STORIA

Erano tempi in cui l’allestimento di questi chioschi era molto semplice. In inverno per tenere i panini caldi i venditori dovevano metterli dentro una scatola di polistirolo coperta con dei piumoni pesanti. Ricordo perfettamente quando il venditore per servire un cliente toglieva il piumone da sopra la scatola, una grande nuvola di vapore si alzava in cielo. Questa scena è rimasta stampata nella mia memoria. Significavano una colazione calda che mi scaldava il cuore e dava inizio alla giornata.

Da quando, anni dopo, ho lasciato la mia città natale per studiare ad Hong Kong e poi mi sono trasferita qui in Italia, non ho più avuto occasione di mangiare questi panini ripieni di marmellata di fagioli rossi. Sicuramente la selezione per colazione è diventata con il tempo più ampia. Inoltre perché questo tipo di panino non è così comune nel Sud della Cina (Hong Kong), tantomeno qui in Italia.

LA SUA STORIA

La scorsa settimana Virginia di In Cucina con la Valigia mi ha chiesto se potessi preparare una ricetta di panini ripieni di marmellata di fagioli rossi. Nel 2017 visitò Beijing. Durante un’escursione di trekking lungo la Grande Muraglia fece colazione in una fattoria dove le furono serviti questi panini. Virginia mi ha detto che questi panini le sono rimasti molto impressi, uno dei migliori ricordi del suo viaggio e che avrebbe voluto rifarli nella sua cucina. Puoi immaginarti quanto mi ha fatto piacere la sua richiesta e quanti ricordi mi sono tornati alla mente!

In questa ricetta ti mostrerò due modi di cuocerli: quello tradizionale, al vapore, e fritti in padella.

In questa ricetta ti mostrerò due modi di cuocerli: quello tradizionale, al vapore, un altro modo fritti in padella.

PANINI AL VAPORE RIPIENI DI MARMELLATA DI FAGIOLI ROSSI 豆沙包

Recipe by Sasha WangCourse: SPUNTINOCuisine: CineseDifficulty: Media
Dosi per

4

persone
Preparazione

1

hour 
Cottura

20

minutes
Riposo

2

ore 

Ingredienti

Preparazione

  • Sciogli il lievito di birra in acqua (Ti consiglio di usare 10g lievito per 400g farina in inverno. In estate vedi tu se utilizzare meno lievito). Aggiungi l’acqua un po’ alla volta con la farina mescolando con le bacchette.
  • Poi impasta a mano. Devi avere un impasto morbido ma che non si appiccichi alle dita.
  • Lascia riposare l’impasto, copri in un luogo caldo fino a quando non sono raddoppiati di dimensione.Lascia riposare l'impasto, copri in un luogo caldo fino a quando non sono raddoppiati di dimensione.
  • Lavora l’impasto su una spianatoia. Stendi un pò di farina sulla spianatoia se l’impasto diventa troppo umido ed appiccicoso dopo la fermentazione.Lavora l'impasto su una spianatoia. Stendi un pò farina sulla spianatoia, se l'impasto diventa troppo umido.
  • Dividi l’impasto in pezzi (circa 50g/ pezzo). Di ogni pezzo fanne una pallina. Copri le palline per evitare che diventino troppo asciutte.Dividi l'impasto in pezzi (circa 50g/ pezzo). Di ogni pezzo fanne una pallina. Copri le palline per evitare che diventino troppo asciutte.
  • Dividi la marmellata di fagioli rossi in piccole porzioni (circa 30g l’una), arrotola ognuna di esse facendone delle palline.Dividi la marmellata di fagioli rossi in piccole porzioni (circa 30g l'una), arrotola ognuna di esse facendone delle palline.
  • Prendi una pallina di impasto e premi al centro con il pollice per fare un buco. Allarga il buco utilizzando le mani per farlo più profondo e largo.
  • Metti le palline di marmellata di fagioli rossi nel buco dell’impasto. Premi i bordi dell’impasto verso l’alto aiutandoti con il pugno per assicurarti che la marmellata rimanga all’interno.Metti le palline di marmellata di fagioli rossi nel buco dell'impasto. Premi i bordi dell'impasto verso l'alto aiutandoti con il pugno per assicurarti che la marmellata rimanga all'interno.
  • Sistema i panini nella vaporiera e lasciali lievitare per altri 40 – 60 minuti.
  • (opzione) Con una bacchetta fai un punto di rosso (colorante alimentare) sui panini. (opzione) Con una bacchetta fai un punto di rosso (colorante alimentare) sui panini.
  • Metti la vaporiera sopra un wok nel quale hai aggiunto un po’ di acqua e accendi il fuoco.
  • Quando l’acqua inizia a bollire, abbassa il fuoco a media intensità e continua per 15 minuti.
  • Spengi il fuoco e lasciali raffreddare per 5 minuti.panini al vapore ripieno di marmellata di fagioli rossi

Video RICETTA

Preparazione DI PANINI SALTATI

  • Segui i passi 1 – 8 della ricetta sopra.
  • Gentilmente schiaccia i panini per farne una forma piatta.
  • Spennella con un pò d’acqua il centro del panino e cospargi di semi di sesamo.Spennella con un pò d'acqua il centro del panino e cospargi di semi di sesamo.
  • Scalda la padella e sistemaci i panini. Cuocili a fuoco medio basso 2 minuti per ogni lato.
  • Copri con un coperchio e continua a friggere i panini, 5 minuti per ogni lato. Controlla frequentemente che la base non si bruci.panini ripieno di marmellata di fagioli rossi saltata

Vorresti farli a casa ottenendo lo stesso risultato di quelli che puoi apprezzare nel nord della Cina? Hai anche altro piatto cinesi che vorresti preparare a casa? Lasciami i tuoi commenti qui sotto.

PANINI RIPIENI DI MARMELLATA DI FAGIOLI ROSSI

Se vuoi saperne di più del viaggio di Virginia lungo la Grande Muraglia a Pechino, vai sul suo blog In Cucina con la Valigia.

Quando avrai preparato questo piatto, mi raccomando non dimenticare di CONDIVIDERLO sui social usando l’hashtag #cinaintavola e di TAGGARMI @cinaintavola. SEGUIMI su Facebook, Instagram, Pinterest, Youtube per rimanere sempre aggiornata!

↓ ↓ ↓ SHARING IS CARING ↓ ↓ ↓

 

4 Commenti

  1. Link Correlati Grande Muraglia Cinese per colazione e marmellata di fagioli rossi - In Cucina con la Valigia

  2. Hi Sasha – This was such a wonderful recipe. Since I don’t read Italian, I used google translate. I used Italian soft wheat flour 00 and Active Dry Yeast (I couldn’t find brewer’s yeast). The dough didn’t expand as much as I would have liked and it wasn’t as soft and pillowy as I wanted it to be. It must have been the yeast and the type of dough I used – perhaps the dough was not as fresh. It doubled in size, however the dough itself was drier than expected, I should have added more warm water. It’s always important to adjust by feel. =) Even though the dough didn’t turn out to be more pillowy, I was very happy with the result. It was so good right from the steamer, we like our food hot and steamy. My wife’s parents were over for lunch and when they saw these red bean paste buns – we were all transported back to our memories, for me – in Taiwan with my grandma and for them – in South Korea. Such beautiful memories – thank you, Sasha!

     
    • Hi Leo,

      Thank you so much for trying out my recipe. I know that this bun can bring so much memories to our Asian folks. Yes the softness of the dough varies depending on the flour used, as well as the quantity of the yeast. That’s why I am always encouraging my readers to take it as a reference and feel the dough with hands. The Italian flour is harder and drier than the Asian wheat flour. For this reason I tend to increase quantity of yeast when working with Italian flour (the usual ratio is 1g yeast for every 100g flour. but I usually double the quantity of yeast).

      Another important procedure is to knead the dough again to squeeze out the air after the size doubles (steps 3 & 4). This is to organize the gluten in a better way, at the same time restart the leavening procedure from zero. The second time the fermentation shall be much even and the texture of the dough would be smooth and spongy.

      But the best way to make it perfect is practice.

       
  3. Link Correlati PASTICCINI CON PASTA SFOGLIA A FORMA DI FIORI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*